7a edizione - Lecce, 12/13/14 giugno 2014

Pe(n)sa differente!
Edizione 2014

Festeggia il tuo peso naturale

Pe(n)sa differente!<br>Edizione 2014

 

Manifestazione nazionale di sensibilizzazione, informazione e formazione su anoressia, bulimia, obesità e altre in/differenze

A Lecce, dal 12 al 14 giugno, si terrà la 7a edizione di Pe(n)sa differente. Festeggia il tuo peso naturale! manifestazione nazionale di sensibilizzazione, informazione e formazione su anoressia, bulimia e obesità, sul concetto di 'peso naturale' e le altre in/differenze.

Evento unico in Italia, in linea con manifestazioni di altri Paesi quali il Canada 'Eating Disorder Awareness Week', l'Inghilterra 'International No Diet Day' e gli Stati Uniti 'I'm beautiful the way I am', si propone di celebrare la differenza fisica, mentale ed emozionale, inneggiare al pensiero libero da ogni omologazione, festeggiare la bellezza in tutte le sue forme, perché ogni persona è unica, ogni bellezza è autentica e ogni 'differenza' è un valore.

Il claim 'Pe(n)sa differente' contiene in sé due accezioni: l'una si riferisce al peso, che è determinato da molti fattori tra i quali quelli genetici e che quindi non può essere un numero ideale valido per tutti; l'altra si riferisce alla necessità di pensare, ciascuno con la propria testa, al fine di elaborare il proprio modo originale di essere nel mondo.

Organizzata da ONLUS Salomè, associazione scientifico-culturale, e Big Sur, laboratorio di immagini e visioni, con la direzione scientifica di Caterina Renna e la direzione artistica di Francesco Maggiore, coniuga incontri scientifici e appuntamenti culturali, sociali, artistici e sportivi aperti al pubblico. Tratto distintivo di 'Pe(n)sa differente!' è la capacità di mettere in relazione l'approccio scientifico con quello divulgativo, scegliendo una modalità di comunicazione informale, diretta e coinvolgente. L'evento interessa due location nel cuore della città antica: il MUST Museo Storico Città di Lecce e il suggestivo Teatro Romano, e le Manifatture Knos.

Simbolo della campagna di sensibilizzazione è la corona: perché ogni persona è una bellezza unica da incoronare. In tal senso, la problematica relativa ai disturbi del comportamento alimentare non è rappresentata attraverso immagini o messaggi provocatori, ma proponendo modelli positivi che possano favorire il diffondersi della cultura della differenza e dell'unicità.

'Pe(n)sa differente' propone un modo alternativo per:

  • protestare dolcemente contro la pressione culturale della nostra società a essere magri come se questo fosse l'unico modo per ottenere successo e stima o essere felici;
  • celebrare la differenza fisica, mentale ed emozionale di ciascuno di noi;
  • informare sulla inutilità e pericolosità delle diete;
  • suggerire l'adozione di stili di vita salutari;
  • sostenere chi soffre di anoressia, bulimia, obesità;
  • suggerire opportunità di cura;
  • inneggiare a un pensiero libero al di là di ogni omologazione;
  • festeggiare la bellezza in tutte le sue forme, qualunque taglia noi abbiamo, 'sotto l'unico cuore che abbiamo', e non permettere che la preoccupazione nei confronti del peso e della forma del nostro corpo condizionino la qualità della nostra vita.

 

NOTE PRINCIPALI EDIZIONE 2014

La settima edizione di Pe(n)sa differente ha quale Special Testimonial Ilaria Caprioglio, ex modella, avvocato, scrittrice, vicepresidente di Mi nutro di vita, partecipa all'incontro culturale PARTIAMO DALL'IN/DEFINITO, con Caterina Renna, psichiatra, psicoterapeuta e direttore scientifico e Andrea Sagni, filosofo. Il tema dell'incontro è il desiderio di definirsi, di essere riconoscibili, declinato quale strumento di riconfigurazione di senso in quella rete di relazioni che intratteniamo con noi stessi, con gli altri e col mondo, e che si traduce nella costruzione della propria identità. Introduce il Sindaco di Lecce, Paolo Perrone che presenta LECCE2019 Capitale della Cultura delle differenze.

Special Guest è Bela Abud, illustratrice argentina che vive e lavora a Buenos Aires, autrice delle opere che compongono la mostra MERIENDAS SOÑADAS. L'incontro con la sua arte è avvenuto in rete e la scoperta di una sorprendente affinità ha reso possibile il contatto, lo scambio e l'idea di questa sua mostra a Lecce. Bela "disegna e dipinge accompagnata da un tè alla cannella" pensando a quante e a quanti, posseduti dall'indeterminato, non riescono a trovare il filo del proprio sé. L'artista mette a disposizione le sue opere per sostenere la campagna di comunicazione Pe(n)sa differente, della quale condivide i contenuti, il metodo e la sensibilità.

Il FORUM NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI che in Italia si occupano di anoressia, bulimia e obesità, al suo secondo appuntamento, è dedicato al delicato tema della famiglia e rappresenta un'occasione di scambio e confronto, in cui ciascuna associazione avrà l'opportunità di presentare le proprie iniziative rivolte al sostegno e al coinvolgimento dei familiari in termini di informazione, prevenzione e trattamento, ma anche interagire con le altre al fine di elaborare insieme strategie innovative. Il Forum è presieduto dalla Special Testimonial Ilaria Caprioglio e da Andrea Sagni, filosofo dell'Associazione ONLUS Salomè.

Le mostre PARTIAMO DALL'IN/DEFINITO, L'ARAZZO DEGLI ARRIVI - Poesia postale, L'ABBECEDARIO, SONO STATE LE PAROLE DETTE PER CASO CHE A POCO A POCO MI HANNO RIVELATO TUTTO, ideate e progettate da Mauro Marino e Sergio Quarta all'interno dei laboratori espressivi del Centro per la Cura e la Ricerca sui DCA (DSM-ASL Lecce) e curate da Big Sur Lab, mirano a dipingere le differenti possibilità espressive e creative della identità/corporeità di ognuno, laddove questa non risponde a meri canoni estetici standardizzanti, ma è intesa come parte comunicativa della personalità tutta, nella sua irriducibile peculiarità. Quest'anno l'Accademia di moda Calcagnile partecipa con la mostra VESTIRE LE STORIE e la mostra L'ABITO ETICO, curate da Santa Scioscio.

Nell'ambito delle iniziative artistiche, la coreografa Anna Maria De Filippi propone con Laboratorio di Danza e la Compagnie Atto ed Elektra, in collaborazione con i laboratori espressivi del Centro per la Cura e la Ricerca sui DCA (DSM-ASL Lecce), la performance di danza LA FANCIULLA DIVINA che chiude una trilogia iniziata nel 2012. Ispirato alla figura simbolica di Ecate, lo spettacolo mescola alchimia e inconscio, arte e magia mettendoli a disposizione di un sublime e nobile percorso psichico indispensabile alla trasformazione/guarigione. LETTURE DIFFERENTI saranno proclamate dalle poetesse Ilaria Seclì, Irene Ester Leo e Maira Marzioni.

Fitto il programma di convegni, simposi, workshop rivolti agli operatori sociali e della salute. Si segnala su tutti il convegno ECM LO STATO DELL'ARTE NELLA  PREVENZIONE, CURA E RIABILITAZIONE‚Ä®DEI DISTURBI DELL'ALIMENTAZIONE E L'OBESITÀ. Finalizzati all'informazione e alla formazione nel campo dei disturbi dell'alimentazione e dell'obesità, gli incontri prendono in considerazione lo stato dell'arte in termini di prevenzione, cura, riabilitazione e le nuove frontiere della ricerca. Daniela Coclite dell'Istituto Superiore di Sanità presenta le recenti linee di indirizzo e le nuove prospettive istituzionali nell'ambito dei disturbi dell'alimentazione.

La CONFERENZA SU ALIMENTAZIONE E STILI DI VITA, curata da Rocco Melcarne, con la partecipazione straordinaria del Senatore Dario Stefàno, affronta i temi dell'educazione al cibo e al movimento e degli aspetti ecologici, relazionali e sociali che sottendono il cibo e il cibarsi. Iris Manca per Lecce2019, introduce una dello otto utopie: Ecotopia

Gli incontri pubblici di sensibilizzazione e informazione, SOCIAL DINNER, FIERA DELLE DIFFERENZE, DANCE DIFFERENT - Open consolle con Rocco Morano, Tobia Lamare e altri selezionatori differenti, CURIOSITY ZONE - Lecce2019 sui temi di Ecotopia e Artopia (per l'umanizzazione della medicina e l'arte come pratica di cura), hanno l'obiettivo di creare consapevolezza sul concetto di peso naturale, sulla sana alimentazione, sull'attività fisica salutare, sui messaggi ambigui relativi all'immagine corporea proposti dai media, sulla pericolosità e inutilità dell'industria della dieta, sulle opportunità di cura. E da quest'anno cercano di far luce su altre in/differenze, situazioni di fragilità che meritano rispetto e cura.

Un numero speciale della rivista L'OSSERVATORE IN CAMMINO contiene articoli di Michela Marzano, Ilaria Caprioglio, Tommaso Ariemma, Andrea Sagni, Irene Ester Leo, Maira Marzioni e altri.

LA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE di Pe(n)sa differente. Festeggia il tuo peso naturale! (a cura di Big Sur e Onlus Salomè) DIFFERENZA È è per natura partecipativa e si arricchisce in questa edizione del contributo degli studenti dell'Università di Lione in Francia, che ne sono i principali testimonial che si sono interrogati su cosa è la differenza.